Uno stile di vita più sostenibile: questo è il concetto che proponiamo ai clienti che desiderano installare un impianto fotovoltaico come il Taurus. Partecipare in prima persona al processo di decarbonizzazione che sta coinvolgendo tutto il mondo è un impegno a cui dobbiamo attenerci, per una maggior tutela dell’ambiente e per restituire alle generazioni future un pianeta meno inquinato.

L’installazione di un impianto fotovoltaico consente di far fronte a una necessità primaria: quella di soddisfare il proprio fabbisogno energetico. Un impianto efficiente e all’avanguardia permette di recuperare l’investimento nel tempo e di ottenere performance di alto livello.

Gli impianti NWG Italia attivi sono oltre 20.000 in tutto il Paese.

Il pannello fotovoltaico Taurus è realizzato interamente in Europa: presenta l’innovativa cella half-cut (108 celle rettangolari): una delle tecnologie più avanzate sul mercato.

La progettazione e l’installazione dei pannelli fotovoltaici NWG è curata dagli Studi Tecnici NWG Italia, che hanno ottenuto la certificazione attraverso ICIM, l’ente di riferimento italiano e internazionale per la certificazione delle fonti di energie rinnovabili e dell’efficienza energetica.

L’offerta di impianti fotovoltaici Taurus

impianto fotovoltaico

NWG TAURUS PRO

scopri di più

impianto fotovoltaico con batteria di accumulo

NWG TAURUS MAX

taurus max
scopri di più

Che cos'è un impianto fotovoltaico
e come funziona

Quando parliamo di impianto fotovoltaico il protagonista è il pannello fotovoltaico, che una volta installato consente di convertire la luce del sole in energia elettrica.

Le celle fotovoltaiche che compongono il pannello hanno il compito di convertire l’energia dei fotoni in elettricità. Proprio questo processo dà vita all’effetto fotovoltaico che, a partire della luce del sole, consente la stimolazione degli elettroni presenti nel silicio, materiale che in genere compone la cella solare, permettendo a questi ultimi di fluire nel circuito producendo energia in corrente continua.

Attraverso l’inverter si otterrà la conversione in corrente alternata, necessaria per l’alimentazione dei dispositivi presenti in casa, negli appartamenti che compongono l’edificio, o della batteria di accumulo.

impianto fotovoltaico con batterie di accumulo

Quali sono i componenti di un impianto fotovoltaico?

pannello fotovoltaico nwg

I componenti di un impianto fotovoltaico sono diversi, e ognuno di essi contribuisce al corretto funzionamento dell’impianto:

  • Il pannello fotovoltaico, che a sua volta è costituito dall’unione di più celle fotovoltaiche che hanno il compito di captare la luce solare.
  • L’inverter, che converte la corrente continua in corrente alternata.
  • Il contatore bidirezionale, che consente di misurare la corrente ceduta alla rete, quando non consumata, e la corrente prelevata nelle ore in cui il pannello fotovoltaico non produce energia. Il contatore bidirezionale consente di attuare la strategia dello scambio sul posto con cui è possibile immettere nella rete pubblica l’energia non consumata nel corso del giorno.
  • La batteria di accumulo, può essere installata per immagazzinare l’energia elettrica prodotta in eccesso dall’impianto fotovoltaico durante il giorno mettendola a disposizione quando serve, ad esempio la durante la notte o quando i tuoi consumi superano l’energia prodotta dal pannello.
  • Altri elementi che compongono l’impianto sono i supporti necessari per l’installazione e il fissaggio dei pannelli fotovoltaici, indispensabili per rendere l’impianto stesso stabile e sicuro.

Vantaggi, svantaggi e quanto si risparmia passando al fotovoltaico

I vantaggi derivanti dall’utilizzo di pannelli fotovoltaici per la produzione di energia solare sono molteplici.

Vantaggio per l’ambiente

dal momento che si utilizza energia rinnovabile con l’azzeramento dell’inquinamento e delle emissioni di gas serra dovute al ciclo produttivo dell’energia. Installare un impianto fotovoltaico da 3 kWp significa ridurre l’inquinamento abbattendo l’emissione di 38 tonnellate di CO2 in 25 anni: è come piantare circa 230 alberi sul tuo tetto o smettere di usare l’auto per 25 anni.
Se inoltre si decide di installare una o più batterie di accumulo, si potrebbe aumentare la propria indipendenza energetica fino al 75%-80% fino a raggiungere anche il 90% di autoproduzione in determinate circostanze e affiancando l’impianto ad un corretto utilizzo dell’energia domestica.

Risparmio

Quanto si risparmia con un impianto fotovoltaico? Un impianto che funziona correttamente consente di ammortizzare l’investimento iniziale e di risparmiare sul costo dell’energia con un ammontare che può arrivare fino a 800 euro all’anno, una stima che può cambiare in base alla resa dell’impianto in relazione alla zona di installazione, senza contare che l’immobile acquisisce un maggior valore sul mercato.

Se inoltre si decide di installare una batteria di accumulo, l’energia in eccesso prodotta quotidianamente sarà accumulata nella/e batterie per essere a disposizione quando l’impianto non produce e potrà essere immessa nella rete attraverso lo scambio sul posto.

Incentivi

Con gli incentivi promossi dallo Stato e in virtù delle politiche di decarbonizzazione si può beneficiare di detrazioni con ritorno dell’investimento come credito di imposta oppure di importanti agevolazioni mediante il Superbonus e l’Ecobonus.

Affidabilità

L’impianto fotovoltaico è un sistema affidabile che dovrebbe garantire efficienza per circa 25 anni; se cambiano le esigenze della famiglia, in quel caso si può modificare la potenza dell’impianto grazie alla modularità.

La batteria di accumulo agli ioni di litio (Litio-ferro-fosfato), la migliore tecnologia attualmente sul mercato, ha una durata stimata di oltre 10 anni.

Performance

Il Modulo Fotovoltaico anche con basso irraggiamento solare, in quanto grazie alla tecnologia della pellicola PERC con cui sono costruite le celle il pannello fotovoltaico riesce a catturare un quantitativo maggiore di fotoni rispetto a una cella costruita con tecnologia convenzionale. Inoltre presenta moduli costruiti con 108 celle rettangolari «divise a metà» (half-cut). Questa particolare forma delle celle comporta una riduzione della dispersione di energia, con un conseguente aumento dell’efficienza del pannello.

Lo svantaggio potenziale

Può essere rappresentato dalla neve, nelle zone più fredde, che potrebbe inattivare momentaneamente l’impianto o limitarne il rendimento. Tuttavia, proprio l’inclinazione e la posizione possono favorire la rimozione della neve attraverso il calore del sole, soprattutto per quanto riguarda gli impianti fotovoltaici domestici.

Le batterie, inoltre, vanno installate obbligatoriamente in ambienti o all’interno di quadri/scomparti che rispettino le seguenti caratteristiche:

  • Siano completamente al chiuso o adeguatamente protetti
  • Abbiano umidità relativa controllata o comunque rendano impossibile il formarsi di condense con appropriati sistemi di aerazione
  • Abbiano escursioni termiche quanto più possibile limitate. Si raccomanda un range di 0°C40°C
  • Non vi sia la possibilità di allagamento o che la batteria venga a contatto con liquidi anche accidentalmente

Installazione di un impianto fotovoltaico: come funziona e tutto quello che c'è da sapere

Abbiamo spiegato finora che cosa è e come funziona un impianto fotovoltaico per la casa. Ma quali sono i passaggi necessari per la realizzazione di un impianto creato su misura in base alle tue esigenze. L’installazione avviene in genere in 5 passaggi:

01

02

03

04

05

casa

Scopriamoli nel dettaglio

01

Sopralluogo e consulenza per l’installazione impianto fotovoltaico

Questa fase è fondamentale per il tecnico, per rilevare i dati essenziali per la progettazione e capire quali sono i consumi e qual è il fabbisogno energetico sufficiente per soddisfare le esigenze della tua famiglia e decidere così le dimensioni dell’impianto ed eventualmente della batteria di accumulo.

Inoltre, attraverso il sopralluogo sarà possibile prendere visione della zona e di eventuali criticità e punti di forza. Vanno valutati gli spazi a disposizione e i moduli necessari per una resa ottimale.

Progettazione dell’impianto fotovoltaico

La progettazione dell’impianto fotovoltaico viene fatta una volta stabilito quali dovranno essere le specifiche dell’impianto, in modo tale da massimizzare la resa e offrire performance all’altezza delle aspettative.

In caso di presenza di accumulo sarà inoltre definito il numero delle batterie necessarie a seconda del numero di pannelli fotovoltaici installati e della potenza dell’impianto.

02
03

Richiesta e gestione di permessi e autorizzazione per l’installazione di impianti solari fotovoltaici

Quando l’immobile oggetto dell’installazione dell’impianto fotovoltaico domestico non ricade in una zona soggetta a vincoli, allora è sufficiente una comunicazione al gestore della rete tramite la compilazione di un apposito modello, da inviare in fase di inizio e chiusura del lavoro.

Se l’immobile, al contrario, si trova in una zona sottoposta a vincoli ambientali o culturali, allora si dovrà acquisire il nulla osta paesaggistico dalle autorità competenti sul territorio e richiedere un’autorizzazione ordinaria o semplificata. In quest’ultimo caso si dovrà valutare caso per caso e procedere in base alla specifica esigenza.

Supporto logistico, installazione e collaudo dell’impianto fotovoltaico


Per offrire un servizio personalizzato, nei giorni precedenti alla consegna, l’azienda contatta il cliente per concordare i dettagli della spedizione dell’impianto. Inoltre, durante la consegna dell’impianto, è prevista un’assistenza telefonica dedicata per risolvere in tempo reale eventuali imprevisti e criticità.

Dopo la consegna vi è la fase operativa che prevede il montaggio dell’impianto fotovoltaico e il suo collaudo. In base alle dimensioni dell’impianto fotovoltaico e della posizione di installazione, che può essere a terra, sul tetto o sulla facciata, possono essere necessari alcuni giorni per terminare il lavoro.

In seguito si procede con il collaudo, che ne deve rilevare la corretta funzionalità.

04
05

Pratiche per l’allaccio alla rete elettrica

Un altro aspetto molto delicato riguarda il collegamento dell’impianto fotovoltaico alla rete elettrica.

Questa pratica è funzionale per rendere effettivamente operativo il sistema fotovoltaico e iniziare ufficialmente a utilizzare l’energia del sole per la produzione di energia domestica. NWG affianca il cliente in tutti gli step del processo di allaccio, compilando tutta la documentazione necessaria e monitorando la procedura. L’effettivo allaccio è di competenza del gestore di rete locale