Inclinazione ottimale dei pannelli solari: come ottenere il massimo rendimento

Uno dei fattori di cui si tiene doverosamente conto, quando bisogna effettuare l’installazione di un impianto fotovoltaico, è quello riguardante l’esposizione al sole. Questo è l’aspetto che ci appare più ovvio.

Tuttavia, c’è un altro elemento di cui bisogna tener conto per massimizzare la redditività del proprio impianto fotovoltaico. In questi casi parliamo dell’inclinazione.

Se ti stai chiedendo che cosa è e perché è così importante valutare l’inclinazione dei pannelli solari, allora proveremo in questo post a spiegarti alcuni piccoli segreti che possono ulteriormente migliorare la redditività e la produzione di energia.

Se hai scelto di installare un impianto fotovoltaico per la tua casa è sicuramente perché vuoi essere autonomo dal punto di vista della produzione di energia, perché vuoi ottimizzare i costi della bolletta e infine fare qualcosa di utile per l’ambiente.

In tal senso, è necessario scegliere un’azienda specializzata per l’installazione di un impianto fotovoltaico che offra accurati servizi di progettazione che possano consentirti di ottenere il massimo in termini di produzione di energia e di risparmio.

pannelli fotovoltaici

Cosa s'intende per inclinazione dei pannelli solari?

Come abbiamo accennato prima, l’installazione dei moduli fotovoltaici è frutto di una progettazione che non può essere lasciata al caso. Se un fattore fondamentale è rappresentato dall’esposizione, che decreta per quanto tempo il pannello è esposto alla luce solare, è altresì importante capire in quale modo è possibile ottenere il massimo risultato attraverso l’inclinazione.

Bisogna tener presente che la Terra presenta una sua inclinazione che determina, nel corso delle stagioni, variazioni nel modo in cui la radiazione solare cade sul nostro Pianeta.

La questione non è di poco conto, in quanto il Sole assume una posizione che muta di stagione in stagione, influenzando anche la generazione di energia solare.

Per inclinazione del pannello solare si intende l’angolo che descrive il pannello in relazione al suolo su cui poggia. Quindi, se il pannello si trova parallelo al suolo, avremo un angolo pari 0°, mentre se è collocato perpendicolarmente, avremo un angolo di 90°. L’inclinazione, pertanto, è quel fattore che consente di ottenere più o meno energia in base alla modalità attraverso la quale la radiazione solare colpisce la superficie del modulo fotovoltaico.

Come trovare l'inclinazione perfetta dei pannelli solari per la tua zona?

Una volta chiarito perché l’inclinazione del pannello solare è importante ai fini della captazione della luce solare, altri due fattori di cui dobbiamo tenere conto sono la latitudine e la stagione.

Tecnicamente l’inclinazione del pannello solare deve essere regolata nel corso dell’anno per consentire la massimizzazione della produzione di energia.

Come misurare l’angolo di inclinazione in base alla latitudine

tetto

L’angolo di inclinazione aumenta in base alla latitudine, quindi più la casa è situata in un posto lontano dall’equatore e maggiore dovrebbe essere l’angolo di inclinazione del pannello solare, permettendo una captazione della luce ottimale.

Facciamo qualche esempio pratico per capire meglio la problematica. L’inclinazione di un pannello solare installato su una casa situata nel Nord Italia sarà diversa rispetto all’inclinazione che avrà il pannello solare di una casa ubicata al Sud del nostro Paese.

Generalmente, in Italia, un impianto fotovoltaico raggiunge performance ottimali se l’inclinazione dei pannelli solari varia tra i 30 i 40 gradi. Più nello specifico avremo che, a parità di impianto installato, i moduli fotovoltaici avranno un’inclinazione che si avvicina ai 40° salendo verso Nord, mentre l’inclinazione ottimale dei pannelli scendendo verso Sud si avvicina ai 30°.

Ci sono anche degli strumenti che consentono, una volta inserita la latitudine, di effettuare il calcolo dell’angolo di inclinazione del pannello solare. Inoltre, c’è anche una formula empirica utile per calcolare l’inclinazione dei pannelli solari che prevede di:

  • Sottrarre 15° gradi alla latitudine della propria località durante l’estate
  • Aggiungere 15° alla latitudine della propria località per il periodo invernale

Questa formula ci consente di stabilire quale deve essere l’inclinazione del pannello solare in base ai periodi di maggior luce e di minor luce, così da catturare al meglio la radiazione solare.

Come misurare l’inclinazione dei pannelli solari in base alla stagione?

L’altro fattore a cui fare riferimento, oltra alla latitudine, è sicuramente la stagione.

La massimizzazione della produzione di energia si ottiene quando i pannelli solari sono posizionati alla massima esposizione solare. Tecnicamente andrebbero regolati in base alla stagione.

Tuttavia, questo metodo non è applicabile, per alcuni motivi che dipendono dal tipo di installazione del pannello solare, che solitamente è fissata al tetto. Altri sistemi consentirebbero una maggior dinamicità, ma renderebbero i costi molto elevati e quindi non sarebbero convenienti rispetto all’attuale investimento.

Allo stesso tempo, questo che può apparire come uno svantaggio, in realtà, se misurato con il risparmio in bolletta e la possibilità di ottimizzare i consumi casalinghi, si dimostra un investimento sempre conveniente sia per il Pianeta che per le nostre tasche.

Come influisce la forma del tetto sulla produttività del pannello solare?

Il pannello solare generalmente viene installato sul tetto, perché ha la possibilità di captare meglio la luce solare, consentendo di realizzare degli interventi non troppo invasivi sul paesaggio.

Tuttavia, in base alle caratteristiche del tetto possiamo avere diverse possibilità di installazione che possono influenzare il rendimento.

I tetti spioventi o a falde, che spesso troviamo nelle località montane e nei luoghi dove cade la neve, presentano già un’inclinazione legata alla loro conformazione e costruzione. A questo punto per permettere l’installazione dei pannelli solari viene costruita una struttura portante attraverso telai metallici, utili come supporto.

In questo caso si cerca sempre di rispettare l’inclinazione ottimale prevista per il nostro Paese. Inoltre, l’inclinazione naturale del tetto aiuta a far scivolare la neve dal pannello, in maniera tale da ridurre solo alla mera necessità gli interventi di manutenzione straordinaria.

come funziona un impianto fotovoltaico

Come si stabilisce l’inclinazione di un pannello fotovoltaico su un tetto piano?

Questa tipologia di tetto è più diffusa nelle località del Sud Italia, dove non vi è la necessità della creazione di tetti a falde. Molto spesso questi tetti sono presenti anche su edifici commerciali, stabilimenti e fabbriche.

Questi edifici possono ospitare un impianto fotovoltaico? La risposta è sicuramente affermativa. La differenza rispetto all’installazione su tetto a spiovente o a falde è che è necessaria la costruzione di una struttura apposita che intercetta la giusta inclinazione.

I pannelli fotovoltaici, in questo caso, saranno installati in maniera tale da essere collocati in posizione rialzata rispetto al tetto e non adiacenti alla superficie come succede per i tetti a falde.

Anche in questo caso, in base alla posizione si cerca l’angolo di inclinazione ideale per massimizzare la produzione di elettricità. Dal punto di vista delle applicazioni il tetto piano riesce a garantire una maggior flessibilità rispetto ai tetti a falde.

Questo consente di ricercare non solo l’inclinazione perfetta, che permette sia di catturare al meglio la luce solare e sia di avere la pulizia del modulo solare, ma anche l’orientamento migliore.

Come abbiamo visto, l’inclinazione del pannello solare è importante; tuttavia, proprio tramite la costruzione di strutture apposite possiamo ottenere un buon rendimento, che si traduce in una scelta ecologica per il Pianeta e anche in un buon investimento per l’ottimizzazione dei consumi energetici e del costo in bolletta.

Se interessato all’installazione di pannelli solari? Vuoi realizzare un impianto personalizzato per la tua casa? Scegli la professionalità e le competenze di NWG Italia, che ti offre la possibilità di progettare il tuo impianto fotovoltaico su misura, commisurato alla reale necessità della tua famiglia.

E con le offerte NWG Energy fai una scelta green che ti consentirà di ottimizzare i consumi e i costi, oltre ad attivare offerte per lo scambio sul posto, che ti permetterà di cedere energia alla rete centrale maturando un ulteriore credito energetico.